Premium Sport

Boxe, Mayweather vince l'incontro del secolo

McGregor si arrende al decimo round per ko tecnico

  • TTT
  • Condividi

Dopo due anni di attesa e di speculazioni finalmente c'è un verdetto. L'incontro del secolo l'ha vinto Floyd Mayweather, pugile 40enne che si era ritirato due anni fa con un record di 49-0: il suo avversario Conor McGregor, 29enne campione di Mma che non ha mai combattuto da professionista, si è arreso al decimo round, quando l'arbitro ha messo fine all'incontro per ko tecnico.

Il pugile americano ha collezionato così il cinquantesimo successo in carriera, restando imbattuto e superando il record di Rocky Marciano, impresa che vale per lui 300 milioni di dollari (a tanto ammonta la borsa che ha ottenuto per tornare sul ring a 40 anni).

L'incontro però non è stato una farsa: a Las Vegas, davanti a decine di vip internazionali come Mike Tyson, Lebron James, Ozzy Osbourne e tanti altri, l'irlandese infatti è partito con grande aggressività, ha vinto i primi due round e dopo il quarto il risultato era in parità. L’esperienza di Mayweather alla lunga però è venuta fuori, l'americano ha sfiancato McGregor ripresa dopo ripresa e al decimo round ha preso definitivamente il sopravvento, inducendo l’arbitro a decretare il ko tecnico.

Dopo il match il pugile americano ha reso onore all'avversario: "E' davvero un osso duro, ma io sono stato migliore: credo che abbiamo dato ai fan quello che si aspettavano. Avevo detto che l'incontro sarebbe finito prima del tempo, stanotte c'era in ballo la reputazione della boxe". E poi ha aggiunto: "Questo è stato il mio ultimo incontro". Una "buonauscita" 300 milioni di euro...