Premium Sport

Europei Atletica, Tortu quinto nei 100 metri, bronzo per Crippa

Lo sprinter finisce fuori dal podio: "Prima batosta, sono arrabbiato". La prima medaglia italiana arriva nei 10.000

  • TTT
  • Condividi

Filippo Tortu non ce l'ha fatta: niente impresa per lo sprinter azzurro che ha chiuso al quinto posto la finale dei 100 metri agli Europei di atletica. Il nuovo Mennea italiano, che ha di recente battuto il record italiano abbassandolo a 9"99, è finito così fuori dal podio dopo aver vinto la sua semifinale in 10"12, non riuscendo a sfruttare l'assenza del favorito Vicaut che si era qualificato col miglior tempo. L'oro è andato al britannico Zharnel Hughes (9"95), argento al suo connazionale Reece Prescod (9"96), bronzo al turco Jak Ali Harvey, Tortu (partito benissimo) ha chiuso col tempo di 10"08.   

"Era la gara più importante dell'anno e sinceramente gli altri sono andati più forte - ha detto Tortu - . Mi sembra di aver corso bene, ero rilassato: è la prima bella batosta che prendo. Negli ultimi metri, quando ho visto che gli altri erano andati via, ho mollato un po' anche se è una cosa che non si fa. La tosse non c'entra un c..., dovevo semplicemente andare più veloce, era importante vincere o almeno prendere una medaglia, sono proprio arrabbiato".

La prima medaglia italiana è arrivata poco prima delle 21 con Yeman Crippa che ha conquistato il bronzo nei 10.000 metri con il tempo di 28'12"15. L'oro è andato al francese Amdouni in 28'11"22, argento al belga Abdi in 28'11"76.