Premium Sport

Indian Wells, Federer battuto in finale da Del Potro

Lo svizzero perde la prima partita del 2018: l'argentino vince il suo primo Masters 1000 in carriera

  • TTT
  • Condividi

Il re resta re, non abdica, ma cade. Roger Federer, incredibile ma vero, perde la sua prima partita del 2018 e cede in finale a Indian Wells contro Juan Martin Del Potro, uno dei pochi altri tennisti del circuito amati quasi quanto lo svizzero. Partita pazzesca, durata 2 ore e 42 minuti: una maratona di tre set, con 26 giochi e due tie-break.

La vince Del Potro che inizia benissimo strappando il servizio a Federer nel quinto gioco nell'unica palla break di tutto il primo set: finisce 6-4 ma è ancora lunga, lunghissima. Il secondo set non vede break, ma re Roger rischia subito e si salva due volte annullando due palle break nel primo game. Non ne concede più, ne spreca due che sarebbero set point, poi al tie-break è lui ad annullare un match point prima di vincere 10-8 e portare la gara in parità.

È una partita incredibile e resta tale anche nel terzo set: zero palle break fino al 4-4, poi Federer strappa il servizio a Del Potro e va a battere per il match. Sembra fatta e invece Del Potro compie il capolavoro annullando tre match point a Roger e pareggiando i conti: 5-5. Il tie-break è un dominio assoluto di DelPo, che conquista cinque punti consecutivi e trionfa. Per la prima volta in carriera in un Masters 1000. Roba da pazzi.