Premium Sport

Agguato tifosi: sei giocatori dello Sporting Lisbona chiedono la rescissione

Possibili affari: ci sono pure Carvalho, Rui Patricio e Fernandes

  • TTT
  • Condividi

L'agguato dei tifosi alla squadra dopo la mancata qualificazione alla Champions League nell'ultima giornata di campionato porterà serie conseguenze allo Sporting Lisbona, e non solo a livello disciplinare: come riportano Record e A Bola, sei giocatori hanno chiesto la rescissione del contratto per giusta causa. E non sono sei giocatori qualunque ma praticamente tutti i big della squadra lusitana: Bas Dost (che fu colpito alla testa), Gelson Martins, William Carvalho, Bruno Fernandes, Rui Patricio e Podence.

Se la mossa dei calciatori avesse buon fine, si trasformerebbero in affari di calciomercato a costo zero. Rui Patricio, per esempio, era entrato nel mirino del Napoli che ora guarda a Leno e Sirigu: ma, dovendo pagare solo l'ingaggio, non si esclude una riapertura della pista. William Carvalho era stato seguito da Inter e Juventus mentre al Milan piacciono da tempo sia Dost che Gelson Martins. Bruno Fernandes è una vecchia conoscenza della serie A (ex Sampdoria) e potrebbe rientrare nel mirino della Fiorentina.