Premium Sport

Capello: "Milan, io ho già dato. Servivano tre campioni"

Il tecnico dello Jiangsu: "Un altro anno in Cina e poi vado in vacanza"

  • TTT
  • Condividi

Fabio Capello, nonostante la sconfitta contro il Changsun, può festeggiare la salvezza matematica dello Jiangsu Suning a due turni dalla fine e annuncia: "Starò qui ancora un altro anno e poi me ne andrò in vacanza, ho scelto la Cina perché volevo allenare per un'ultima volta una squadra di club e ringrazio per questa opportunità" le parole a Radio Anch'io Sport.

Niente Milan quindi? Don Fabio se la cava con una battuta: "Ho già dato...". A proposito di rossoneri: "Un peccato che si ritrovi così dopo aver speso tanto, se si rivoluziona una squadra bisogna dare tempo all'allenatore. Anche se forse sarebbe stato meglio comprare tre giocatori che fanno la differenza rafforzando la squadra dove era più debole. In Cina si sa poco della proprietà milanista, non c'è certezza sul futuro e si parla più dell'Inter".

Sulla sfida scudetto Napoli-Inter: "È valsa la pena alzarsi alle due di notte: gli azzurri grandissimi in verticale, nerazzurri che cercavano di giocare palla a terra. Due sistemi di gioco validi in base agli organici".