Premium Sport

Ex Inter, Erkin rischia il carcere per insulti all'arbitro

Il terzino nei guai per un match dell'ottobre scorso: andrà in tribunale

  • TTT
  • Condividi

Caner Erkin nei guai in Turchia: il terzino, arrivato nell'estate del 2016 all'Inter che poi lo ha ceduto definitivamente al Besiktas nella scorsa stagione, rischia due anni di carcere per aver insultato un arbitro. L'episodio risale al 23 ottobre 2017: durante Besiktas-Basaksehir il terzino viene ammonito e reagisce in modo veemente contro l'arbitro (nel caso giudicato funzionario responsabile dell'ordine pubblico).

Come riporta l'Equipe, un tribunale turco avrebbe acconsentito a citarlo in giudizio e il giocatore dovrà presentarsi per chiarire le proprie ragioni. Erkin nega gli insulti ma, se l'accusa fosse provata, rischierebbe di finire fino a due anni in prigione. I tifosi del Besiktas hanno visto la mano del Governo dietro questo episodio e sono pronti a forti proteste.