Premium Sport

Germania, Wagner: "Niente Mondiale, lascio la nazionale"

L'attaccante del Bayern non convocato da Löw: "Sono deluso e non sono d'accordo con la scelta dello staff tecnico. Ma nella vita ci sono cose più importanti"

  • TTT
  • Condividi

Sandro Wagner non l'ha presa bene. A gennaio ha lasciato l'Hoffenheim per trasferirsi al Bayern e nella squadra più forte di Germania, nonostante l'enorme concorrenza, è riuscito a ritagliarsi il proprio spazio segnando 8 gol in 14 presenze in campionato e collezionando anche 3 presenze con una rete in Champions. Tutto questo non è bastato a conquistarsi un posto per il Mondiale. Joachim Löw lo escluse a settembre, poi l'ha sempre chiamato, ma al momento delle scelte definitive ha preferito l'eterno Mario Gomez, Petersen (Friburgo) e Timo Werner, attaccante del Lipsia.

"Lascio la Nazionale - ha annunciato Wagner alla Bild -, se dicessi che non sono deluso mentirei. Sono sempre stato un tipo onesto e diretto e non ho problemi a dire che non condivido la scelta fatta dallo staff tecnico. Nella vita però ci sono cose più importanti rispetto al calcio. Spero che i ragazzi possano possano confermare il titolo di campioni del mondo, per loro desidero solo il meglio".