Premium Sport

Italia, Ventura voleva dimettersi dopo l'andata con la Svezia

Nel viaggio di ritorno da Stoccolma ci sarebbe stato un confronto acceso con alcuni membri della squadra

  • TTT
  • Condividi

Mentre l'Italia intera cerca ancora di rendersi conto che quest'estate non giocheremo i Mondiali, dallo spogliatoio di San Siro emerge un clamoroso retroscena che riguarda il ct Gian Piero Ventura. Secondo quanto si apprende da fonti vicine agli Azzurri, infatti, il tecnico sarebbe stato vicinissimo a lasciare la panchina della Nazionale già prima della gara di ritorno con la Svezia.

Nella conferenza di fine gara Ventura non ha annunciato ufficialmente le sue dimissioni, alla pari dei vertici federali: domani a Roma ci sarà la riunione annunciata da Tavecchio con le componenti federali, ma a quanto pare il ct aveva già minacciato di dimettersi nel viaggio di ritorno da Stoccolma, dopo la sconfitta per 1-0 maturata in Svezia. "E allora la formazione fatela voi" avrebbe risposto Ventura ad un gruppo di giocatori che chiedeva al tecnico un cambio di modulo per la gara di Milano.  

La tensione sarebbe poi rientrata e il ct è andato dritto per la sua strada confermando anche a San Siro il 3-5-2 visto con esiti non positivi in Svezia: una scelta duramente discussa dalla critica e che non ha prodotto i risultati sperati, portando gli Azzurri ad una batosta storica: l'Italia non centra la qualificazione mondiale 60 anni dopo la prima e finora ultima volta (era il 1958).