Premium Sport

Premier League: City terzo, l'Arsenal ci crede ancora

Guardiola con un piede e mezzo in Champions, Wenger lotta con il Liverpool

  • TTT
  • Condividi

Lotta Champions apertissima a un turno dalla fine della Premier League: vincono Manchester City ed Arsenal e posizioni dalla terza alla quinta ancora da assegnare. Eppure Pep Guardiola sorride più di Arsene Wenger, il 3-1 casalingo al West Bromwich (Gabriel Jesus, de Bruyne e Touré, gol della bandiera di Robson-Kanu) serve ai Citizens per salire al terzo posto, tre punti in più rispetto ai Gunners quinti (in caso di arrivo alla pari, conta la differenza reti generale: City +36, Liverpool +33, Arsenal +31). Al 62' l'ingresso in campo di Zabaleta scatena l'Etihad Stadium: applausi e cori per la bandiera, 333 partite con la maglia del City, che nella prossima stagione dovrebbe giocare al West Ham.

Fiammella Champions ancora accesa per l'Arsenal che impiega 72 minuti a piegare la resistenza del già retrocesso Sunderland grazie a una doppietta del solito Sanchez. Un assedio incredibile con Pickford in forma Pallone d'Oro sino al facile piattone di Sanchez su assist di Ozil che spiana la strada ai tre punti Gunners: il Liverpool quarto è ancora lontano un punto e Wenger, nell'ultimo turno, oltre a vincere contro l'Everton dovrà sperare in un passo falso di Klopp contro il già retrocesso Middlesbrough.