Premium Sport

Svezia, scandalo sessuale: tre giocatori accusati di molestie

L'ex calciatrice Gunilla Axen accusa: "Tre giocatori mi mandavano foto oscene"

  • TTT
  • Condividi

Nelle settimane dello scandalo che ha travolto il produttore di Hollywood Harvey Weinstein e nei giorni in cui la campagna Twitter #metoo sta prendendo sempre più piede in tutto il mondo, la Federazione di calcio svedese viene colpita a sorpresa da alcune accuse di molestie sessuali. "Tre giocatori della nazionale mi hanno mandato foto del loro pene", ha denunciato, come riporta la Gazzetta dello Sport, Gunilla Axén, ex calciatrice che ha giocato nella nazionale svedese femminile negli anni Ottanta.

In attesa delle due sfide dei playoff contro l'Italia, il mondo del calcio svedese è dunque scosso dalle accuse della Axén, che in patria hanno impressionato molto l'opinione pubblica. "Quando ho smesso di giocare ho continuato a lavorare per la federazione per 17 anni. Ma dal 2003 al 2010 ho subito molestie sessuali. Io e altre due donne - ha raccontato la Axén - Tre giocatori che avevano ruoli importanti nella nazionale di allora ci mandavano delle foto sporche. Per esempio una mattina mi è arrivato un sms con la foto del pene di uno di loro e la scritta 'Buongiorno Gunilla'".

Ma perché denunciare solo ora se i fatti sono avvenuti anni fa? La Axén sostiene che avrebbe voluto rendere nota la vicenda prima, ma le altre due donne si opposero: "Ma non farò i nomi - ha detto - So che quando i colpevoli leggeranno o vedranno in tv, avranno paura e sarò felice, perché sono ancora arrabbiata". L'ex giocatrice si è poi scagliata contro Lars-Åke Lagrell, allora presidente della federazione, accusandolo di non averla ascoltata: "Ha voluto nascondere tutto".

Secca la smentita del diretto interessato, che ha negato tutte le accuse sostenendo che la donna voglia vendicarsi per aver dovuto abbandonare la Federazione nel 2015: "Non ho mai sentito parlare di questa storia".