Premium Sport

Brasile, addio a Valdir Peres

Rossi gli segnò una tripletta ai Mondiali 1982: "Il mio incubo peggiore"

  • TTT
  • Condividi

Addio Valdir Peres. È morto domenica notte a Mogi Mirim, nello Stato di San Paolo, il 66enne portiere della Nazionale brasiliana che fu battuta 3-2 dall'Italia ai Mondiali di Spagna '82, in una delle partite più famose della storia del calcio azzurro, giocata al Sarrià di Barcellona. Lo ha fatto sapere il San Paolo, la squadra dove Peres ha giocato a lungo fra gli anni 70 e 80. Causa della morte è stato un attacco cardiaco.

Scelto dal ct Telè Santana per quei Mondiali per l'abilità nel parare i rigori, in Spagna Valdir Peres non ebbe mai la chance di mostrare quella sua dote e invece gli rimase impressa per sempre l'immagine di Paolo Rossi, che quel giorno gli segnò tre reti. "Uno dei miei incubi peggiori - ripeteva spesso a proposito di Pablito - Ma rimango convinto che se rigiocassimo quella partita, la Seleçao vincerebbe dieci volte su dieci".