Premium Sport

Carioca, al Fluminense la Taca Guanabara: battuto il Flamengo ai rigori

3-3 nei tempi regolamentari, poi dagli 11 metri decisivi gli errori di Rever e Vaz

  • TTT
  • Condividi

Gol, spettacolo, emozioni e un trionfo storico. Il classico del calcio brasiliano Fla-Flu non ha di certo deluso le aspettative, anzi, è stata una partita fantastica, che gli abbonati di Premium hanno potuto godere in esclusiva. Alla fine è trionfo del Fluminense, che dall’Estadio Nilton Santos di Rio De Janeiro, nella tana degli storici rivali, conquista la Taca Guanabara 2017, la prima della propria storia.

Ospiti in vantaggio già dopo 5 minuti, quando Silva parte da dietro la metàcampo e arriva a tu per tu col portiere per infilare l'1-0 si capisce subito che non sarà una partita rovinata dai tatticismi e infatti il primo tempo è un'incredibile girandola di emozioni. Al 9' arriva subito, grazie a un colpo di testa in mischia di Arao, il pareggio dei padroni di casa, che al 25' ribaltano il risultato con la correzione ravvicinata di Everton che vale il 2-1. Passano neanche 10 minuti e arriva il nuovo pareggio del Flu con Henrique freddo a trasformare un rigore assegnato per un dubbio fallo di mano. Finita qui? Manco per sogno perchè in chiusura di primo tempo arriva il contro-sorpasso degli ospiti che colpiscono in contropiede con Lucas.

Dopo una prima frazione giocata a mille all'ora, inevitabilmente nella ripresa il ritmo cala e col passare dei minuti il Fluminense comincia a pensare soprattutto a non prenderle. Il cooling break di metà tempo restituisce un po' di energie ai rossoneri, che producono il massimo sforzo per trovare il pareggio con il tecnico del Flu che infarcisce la squadra di centrocampisti e difensori per conservare il risultato. A cinque minuti dalla fine una gran punizione di Guerrero firma il 3-3 e manda in delirio i tifosi di casa, poi nel recupero il Flamengo sciupa un'occasione clamorosa e si va ai rigori.

Dagli undici metri i giocatori del Flu (tirano anche Henrique e l'ex Roma Marquinho) sono perfetti, quelli del Flamengo (a segno l'ex Juve Diego) molto meno e per i ragazzi di Abel Braga, sudatissimo al fischio finale, può esplodere la festa per la prima Taca Guanabara della loro storia.