Premium Sport

Champions, aggressione ai tifosi della Juventus: arrestati 14 ultrà del Siviglia

I supporter bianconeri erano stati attaccati in un locale della città andalusa il 21 novembre

  • TTT
  • Condividi

Sono stati arrestati dalla polizia spagnola 14 ultrà del Siviglia che lo scorso 21 novembre, alla vigilia della sfida di Champions, avrebbero aggredito alcuni tifosi della Juventus nella "Taberna El Papelón", locale della città andalusa. Tre supporter bianconeri erano rimasti feriti, uno in maniera grave dopo aver ricevuto sette coltellate.

I fermati farebbero di parte un gruppo considerato 'anticapitalista' di estrema sinistra, strettamente legato ai cosiddetti Biris, i tifosi radicali del Siviglia. Tutti sono accusati di quattro reati: lesioni, danni, appartenenza ad un gruppo criminale e disordine pubblico. 

IL COMUNICATO DEL SIVIGLIA
"Il club desidera sottolineare che questi ipotetici tifosi del Siviglia non rappresentano i nessun modo i valori della tolleranza e del rispetto del club. Il Siviglia ha lavorato con il massimo impegno per ottenere un posto tra le più grandi squadre in Europa e non può permettere che tali incidenti offuschino l'immagine di un club con più di 125 anni che ora vive fortunatamente uno dei momenti più brillanti della sua lunga storia".