Premium Sport

Champions, Allegri: "Non è nella cultura della Juve sottovalutare un avversario"

Nedved: "Il Monaco non ha niente da perdere, per questo è pericoloso"

  • TTT
  • Condividi

Nei quarti di due anni fa il Monaco aveva tenuto sulla corda la Juventus, passata con l'1-0 di Torino e lo 0-0 di Montecarlo, e Massimiliano Allegri ricorda che non c'è nulla di scontato nella corsa alla finale di Cardiff. "Non è nella cultura della Juve sottovalutare un avversario - è il commento su Twitter da parte del tecnico - figuriamoci una semifinalista di Champions: servira' massima concentrazione!".

NEDVED: "IL MONACO NON HA NIENTE DA PERDERE"

"Affrontare una squadra giovane come il Monaco, che corre tantissimo e non ha niente da perdere, è pericoloso. Ma i giocatori sono molto concentrati, non hanno fatto una grande festa dopo Barcellona, il loro focus è andare più avanti possibile. Faranno di tutto per arrivare a Cardiff" commenta così Pavel Nedved il sorteggio di Champions ai microfoni di Premium Sport. 

Il vicepresidente bianconero insiste nel mettere in guardia all'entusiasmo: "Arrivati a questo punto è difficile scegliere l'avversario, la Champions insegna, non si può sbagliare nemmeno un tempo" 

Nedved torna poi sull'impresa con il Barça "E' difficilissmo scendere in campo al Camp Nou, è stato incredibile non subire gol, e con una certa naturalezza. Sono felicissimo per quello che stanno facendo Max e i ragazzi". E a proprosito del rinnovo di Allegri il dirigente juventino spiega: "A Max vogliamo bene, il suo lavoro è stato molto importante con una svolta tattica grandissima, geniale: noi vogliamo continuare con lui e anche lui deve essere cinvinto di continuare con noi. Credo non ci saranno problemi".

Khedira: "L'obiettivo è chiaro..."