Premium Sport

Champions, Buffon: 3 giornate di squalifica

Il portiere tira un sospiro di sollievo: stop lieve per le pesanti critiche all'arbitro di Real Madrid-Juve, via libera per il Psg

  • TTT
  • Condividi

Gigi Buffon tira un sospiro di sollievo dopo la sentenza dell'Uefa: saranno tre le giornate di squalifica che il portiere dovrà scontare in Champions League (o in qualsiasi altra coppa europea) per le pesanti critiche rivolte all'arbitro Michael Oliver dopo Real Madrid-Juve. È, di fatto, il via libera per il trasferimento al Psg: i francesi aspettavano con ansia la sentenza per capire se valesse la pena ingaggiare il numero uno italiano, il numero limitato di turni di stop e l'aver evitato una squalifica a tempo consentiranno al club di portare a termine l'operazione e a Buffon di continuare a giocare. 

Il provvedimento è stato deciso dall’organo di Controllo, Etica e Disciplina della federazione calcistica europea. Buffon, espulso dopo il rigore assegnato al Real per il contatto Benatia-Lucas Vazquez al 93' del ritorno dei quarti di Champions, si era scagliato contro il direttore di gara ai microfoni di Premium Sport subito dopo la partita: ecco le principali dichiarazioni che gli sono costate lo stop. 

"Sicuramente era un’azione dubbia e su un’azione dubbia al 93esimo non puoi avere il cinismo di distruggere il sogno di una squadra... L’arbitro si è erto a protagonista per un suo vezzo o per il fatto che non ha personalità adeguata.... Un essere umano non può fischiare e decretare l’uscita di una squadra dopo una gara simile dopo un episodio molto dubbio. Vuol dire che al posto del cuore ha un bidone dell’immondizia... Se non hai la personalità per arbitrare queste gare, te ne stai in tribuna con la moglie e i figli con le patatine e i fruttini e ti godi lo spettacolo. Cosa ho detto all’arbitro? Avrei potuto dirgli qualsiasi cosa ma lui doveva avere la sensibilità per capire il disastro che stava facendo. Se non hai quella sensibilità devi stare in tribuna a mangiare le patatine e mandi qualcun altro perché significa che non riesci ad arbitrare queste gare, significa che non sai un cazzo".

Guardiola, stop di due turni

Due giornate di squalifica a Pep Guardiola "per condotta impropria", un turno a porte chiuse per lo Zenit San Pietroburgo per il comportamento razzista dei suoi tifosi. Sono le decisioni assunte oggi dalla commissione disciplinare della Uefa, che ha sanzionato il tecnico del Manchester City con due giornate di stop (di cui una con la condizionale) per il comportamento scorretto nei confronti dell'arbitro Mateu Lahoz alla fine del primo tempo del match di ritorno dei quarti di Champions contro il Liverpool. Analogamente, l'Uefa ha sanzionato il club ucraino (una gara a porte chiuse e multa di 50mila euro) per il comportamento razzista dei tifosi durante il match casalingo nel marzo scorso contro il Lipsia in Europa League.