Premium Sport

Champions, Porto-Liverpool 0-5: Klopp ipoteca i quarti

Tripletta di Mané e gol di Salah e Firmino, strapotere Reds al Do Dragao

  • TTT
  • Condividi

Dopo il Manchester City (4-0 a Basilea) un'altra squadra inglese ipoteca il passaggio ai quarti di finale di Champions League. Si tratta del Liverpool di Jurgen Klopp, che passa addirittura 5-0 al Do Dragao di Oporto e rende il ritorno in Inghilterra una pura formalità. Dopo un avvio equilibrato i Reds sbloccano il match a metà primo tempo con Mané (papera di José Sà) e raddoppiano 4 minuti più tardi con il solito Salah, nel finale di primo tempo il Porto potrebbe riaprirla, ma Herrera calcia fuori. Solo Liverpool anche nella ripresa, quando i Reds dilagano con la doppietta personale di Mané e la rete di Firmino, che cala il poker. Nel finale arriva anche il 5-0, ancora con Mané, che si porta a casa il pallone. 

Porto-Liverpool 0-5 (tabellino e cronaca)

Davanti ai propri tifosi il Porto a un avvio coraggioso e propositivo, al 10' grande occasione per Otavio, ma il suo tiro viene deviato in corner. Col passare dei minuti, però, viene fuori la maggior qualità del Liverpool, che fa possesso palla, guadagna campo e alla prima occasione colpisce con Mané, sul cui tiro José Sà è tutt'altro che impeccabile (25'). Il gol dà fiducia agli ospiti, che neanche quattro minuti raddoppiano e di fatto chiudono il match e il discorso qualificazione: palo clamoroso di Milner dalla distanza, poi Salah sulla ribattuta scherza con la difesa portoghese e raddoppia. Nel finale della prima frazione il Porto prova a riaprirla con Herrera, ma il suo destro dal limite finisce a lato di poco (43') e si va negli spogliatoi coi Reds avanti 2-0.

In avvio di ripresa il Porto prova a gettarsi in avanti alla ricerca di un gol per riaprire i giochi, ma dopo pochi minuti il Liverpool esce con la sua grandissima qualità e in contropiede mette Firmino davanti a José Sà, che per sua sfortuna respinge sui piedi di Mané: 3-0 Reds al 54' e inglesi sul velluto. Il tris taglia le gambe al Porto, che diminuisce l'intensità del pressing e lascia che il Liverpool faccia la gara girando palla a centrocampo e accelerando quasi mai. In una delle rare accelerazioni la squadra di Klopp trova anche la rete del 4-0 con Firmino, che su assist di Milner scarica un potente destro all'angolino basso e manda i titoli di coda. Nel finale (85') arriva anche il 5-0, ancora con Mané, che si porta a casa il pallone.