Premium Sport

Chelsea, Conte: "Non abbiamo l'esperienza della Juve"

Il tecnico alla vigilia del Barcellona: "Servirà la partita perfetta, ci sarà da soffrire"

  • TTT
  • Condividi

"Il Camp Nou è fantastico, essere qui è qualcosa di cui essere entusiasti, molti dei miei non hanno mai giocato in questo stadio e vogliamo fare il meglio che possiamo". Antonio Conte esordisce così nella conferenza stampa pre-Barcellona: il Chelsea, dopo l'1-1 dell'andata, è chiamato a un'impresa o quasi.

"La nostra prestazione a Stamford Bridge è stata ottima - sottolinea il tecnico dei Blues - andata. Quando affronti il Barça, ​​una delle migliori squadre al mondo, serve la partita perfetta: abbiamo fatto un errore e ci è costato caro. Dovremo essere concentrati e sapere che ci saranno momenti nei quali soffriremo ma quando abbiamo la palla, pensare con la testa e il cuore di avere la possibilità di segnare". 

Il tecnico ridimensiona quindi l'eventuale passaggio del turno: "Eliminare i blaugrana ci permetterebbe di andare ai quarti di finale. Penso che nella carriera di un allenatore si raggiungano i risultati solo conquistando trofei". 

Un battuta poi su una delle stelle rivali che è in dubbio (anche se alla fine dovrebbe farcela), ovvero Iniesta: "Stiamo parlando di un grandissimo giocatore che ha fatto la storia del Barcellona. E' un genio del calcio. Io lo paragono a Pirlo".

Non è chiaro se Morata giocherà dall'inizio o meno: "Non dimentichiamoci che per lui questa è la prima vera stagione da titolare. Sia con la Juve che col Real Madrid partiva spesso dalla panchina e subentrava solo se il titolare era infortunato. È un attaccante importante e di grande prospettiva ma con lui dobbiamo avere pazienza".

In precedenza, al Daily Mail, Conte aveva commentato il successo della Juventus sul Tottenham e allontanato il paragone tra i bianconeri e la sua squadra: "Loro sono una grande formazione con molti giocatori di esperienza che hanno già giocato una finale di Champions. Noi questa esperienza non ce l'abbiamo, dobbiamo costruirla nel corso degli anni. La Juve ha dimostrato una grande resilienza, ha sofferto molto e con la giusta mentalità ha eliminato il Tottenham".