Premium Sport

Juventus, Allegri: "Ambiente depresso per il 2-2? Qui ci vuole un medico"

Il tecnico a Premium: "Non pensavo di risolvere la pratica Tottenham all'andata"

  • TTT
  • Condividi

Massimiliano Allegri, nonostante la doppia rimonta del Tottenham, resta fiducioso in vista del ritorno a Londra. Ecco le dichiarazioni del tecnico della Juventus ai microfoni di Premium Sport.

"È stata una bella partita, siamo andati in vantaggio poi abbiamo subito il loro ritorno anche perché hanno fatto una buona pressione. Loro hanno avuto l’occasione per il 2-1 dove Buffon ha fatto un grande parata, abbiamo avuto l’occasione del 3-0, hanno segnato loro e poi c’è stato il rigore. Nella ripresa non hanno creato quasi niente, ora c’è il ritorno: è una partita secca e dovremo cercare di vincere".

"Contro il Tottenham è normale andare un po’ in difficoltà, dopo il 2-0 abbiamo smesso di giocare, ci siamo abbassati troppo e dobbiamo migliorare sotto quell’aspetto. Però era un ottavo di Champions League, dispiace per il pareggio ma abbiamo tutte le carte in regola per andare a Londra per vincere. Ci siamo abbassati molto nel primo tempo, nella ripresa invece con Mandzukic e Douglas Costa più vicini a Higuain ci siamo coperti meglio. Questa è l’unica cosa della gara che potevamo fare meglio. Poi il calcio è strano, a volte ti dà a volte ti toglie".

"Sorpreso da questo Tottenham? No, non mi ha sorpreso, sono una squadra molto fisica e molto tecnica. Noi abbiamo avuto un buon impatto e loro nel primo tempo non hanno creato tanto. Hanno fatto gol su una palla persa in uscita dove loro sono formidabili. Dybala e Matuidi saranno disponibili per il ritorno? Sì, ci saranno ma ora noi dobbiamo pensare al campionato. Ora c’è il Torino, la Champions tornerà tra un mese, sono contento di quello che hanno fatto i ragazzi. Non pensavo di poter ‘uccidere’ il Tottenham già all’andata".

In conferenza stampa Allegri ha poi rincarato la dose: "Il 2-2 di stasera non può deprimere l'ambiente, non lo accetto. Qui si hanno alti e bassi da paura: qui ci vuole un medico, anzi ci vogliono tanti dottori e bravi.... Il calcio ti dà e ti toglie, qualcuno pensava che la Juventus stasera dovesse vincere 4-0. Forse le due finali giocate hanno fatto male a qualcuno"."