Premium Sport

Liverpool, incognita Salah: la finale con il Real durante il Ramadan

L'egiziano (e Mané) dal 15 maggio non potrà mangiare e bere fino al tramonto...

  • TTT
  • Condividi

Un avversario in più per il Liverpool in vista della sfida con il Real Madrid. La finale di Champions League andrà in scena a Kiev il 26 maggio, in pieno Ramadan, il mese sacro per i musulmani che inizierà undici giorni prima dell'appuntamento contro i blancos.

Sadio Mané e Mohamed Salah sono praticanti e per questo dovrebbero digiunare dall'alba al tramonto (niente acqua e cibo) fino al 14 giugno rischiando così di non essere in perfette condizioni nella supersfida di Coppa. Il Gran Mufti d’Egitto ha però dichiarato che gli atleti della Nazionale impegnati nel prossimo Mondiale in Russia potranno rimandare il Ramadan al termine della competizione e inoltre il Corano dispensa dal digiuno quanti sono impossibilitati a causa di malattie o di viaggi.  

Tuttavia Salah (come dimostrato ai tempi del Chelsea) e Mané sono molto osservanti, e per questo resta da capire se posticiperanno il digiuno o lo osserveranno: naturalmente Klopp e con lui tutti i tifosi dei Reds sperano nella prima opzione, per non dare alcun 'vantaggio' a Zidane.