Premium Sport

Roma, Di Francesco: "Siamo in grande crescita. Nessuno è sicuro di giocare"

Il tecnico alla vigilia dello Shakhtar: "Servirà compattezza. Florenzi non sta bene"

  • TTT
  • Condividi

Per la Roma, dopo le tre vittorie consecutive in campionato, è tempo di tuffarsi nella Champions League: mercoledì sera alle 20:45 (diretta tv su Premium Sport HD) i giallorossi affronteranno a Kharkiv lo Shakhtar Donetsk nell'andata degli ottavi di finale. "Dobbiamo dare maggiore continuità al lavoro difensivo e offensivo. Ci saranno momenti in cui comanderemo il gioco e altri in cui saremo costretti ad abbassarci. Ho visto una squadra in grande crescita e mi auguro di rivederla domani. La nostra forza dovrà essere la compattezza.  Bisogna mettere in campo convinzione, determinazione e cattiveria" sottolinea Eusebio Di Francesco alla vigilia del match. 

Il tecnico giallorosso non anticipa nessuna scelta di formazione: "Under sarà titolare? Siamo molto contenti di averlo con noi ma non avrete risposta. Deciderò solo domani chi fare scendere in campo: nessuno in questo momento è sicuro di giocare. Ho deciso di rendere tutti importanti e partecipi: deciderò domani. Il modulo? Cambierò poco, al di là del fatto che può essere utilizzato e modificiato a gara in corso. Cercheremo di dare continuità a quello che stiamo proponendo nell'ultimo periodo, con lo stesso sistema di gioco". 

"Siamo venuti qua per cercare di passare il turno - aggiunge Di Francesco - sapendo che affrontiamo un gruppo che ha potenzialità importanti, specialmente nel pacchetto avanzato, che è abituata a queste competizioni. Abbiamo il 50%, cercando di portare a casa un risultato positivo, sapendo che abbiamo sia la Champions che il campionato, ma oggi la nostra testa è solo a questa partita".

In chiusura una precisazione sulle condizioni di Florenzi che doveva essere accanto all'allenatore in conferenza stampa: "Non sta bene (per un problema intestinale ndr), è rimasto in albergo. speriamo di averlo a disposizione. Oggi come oggi non è disponibile e non ci sarà neanche durante l'allenamento di rifinitura".

IN SALA STAMPA ANCHE UN ... PICCOLO GIORNALISTA