Premium Sport

Tottenham, Pochettino: "Sogniamo di arrivare al livello della Juve"

In conferenza anche Harry Kane: "Chiellini mi diede il benvenuto nel calcio internazionale..."

  • TTT
  • Condividi

Vigilia degli ottavi di Champions League, a Torino arriva il lanciatissimo Tottenham di Pochettino, che ha chiuso il proprio girone davanti al Real Madrid, ma arriva in Italia con l'umiltà necessaria per provare a fare lo sgambetto alla Juventus: "La Juve è un grandissimo club, non possiamo confrontarci con loro - ha detto il tecnico degli Spurs in conferenza stampa - Hanno vinto di tutto e nelle ultime tre stagioni hanno giocato due finali di Champions. Noi siamo una squadra giovane e stiamo costruendo nuove strutture ed un nuovo stadio, il nostro sogno è raggiungere il loro livello. La mia famiglia è originaria del Piemonte, ho sempre sentito parlare di questa zona. Sono felice di essere qui ma adesso devo pensare alla partita".

Se Allegri dovrà fronteggiare alcune assenze pesanti, Pochettino ha meno problemi di infortuni, ma non lo considera un vantaggio: "Abbiamo portato quasi tutta la rosa - ha detto - Speravamo che tutti fossero in forma, adesso vediamo come va l'allenamento. Alderweireld non c'è e manca anche Foyth. Toby è un giocatore importante per noi. Abbiamo cercato di analizzare il suo problema con lo staff medico, ha avuto un infortunio serio. Non possiamo rischiare e abbiamo deciso subito il piano da adottare. Nel momento in cui sarà con noi e in condizione di giocare ad alto livello allora tornerà titolare. Ovviamente la Juve ha giocatori importanti fuori, ma ovviamente la loro rosa gli permette di disputare la partita al meglio. Hanno grandi campioni".

Sulle partite fuori casa in Champions: "Quale sarà l'approccio? Abbiamo l'umore alto, la nostra filosofia sarà mantenuta e cercheremo di vincere, senza che manchi il rispetto per l'avversario. Vogliamo goderci questo momento al massimo: siamo entusiasti di essere qui a Torino, vogliamo giocare e abbiamo le idee chiare", ha concluso.

In conferenza insieme al tecnico degli Spurs anche il nemico pubblico numero uno per i bianconeri, Harry Kane: “Stiamo facendo molto bene nelle ultime gare in Premier League e siamo fiduciosi anche per la sfida di domani - ha detto l'attaccante inglese - Un solo gol subito dalla Juve nelle ultime 16 partite? Sappiamo che hanno una difesa fantastica e un grandissimo portiere come Buffon, ma noi in questo periodo a livello offensivo riusciamo ad esprimere un gran bel gioco e siamo fiduciosi. Il mio miglior momento? Sì certo, questo è il mio miglior momento  in carriera, anche se dovrò sicuramente crescere ancora. Sarà anche una sfida tra me e Higuain? È un grandissimo attaccante che segna moltissimi gol. Vedremo chi vincerà domani”.

"Chiellini è un grande difensore - continua Kane - Contro di lui in Italia-Inghilterra mi dette subito il benvenuto nel calcio internazionale. La Juve ha una squadra eccezionale e una grande difesa. Non vedo l'ora di giocare. Khedira? Le sue parole sono state un'iniezione di fiducia. Prendo queste parole come una spinta a far meglio, la prendo in maniera positiva" Infine un parere su Totti: "È stato un grandissimo calciatore, trascorrere tutta la carriera in una sola squadra è una grande cosa. Ha fatto tantissimo nella sua carriera magari un giorno potrò dire lo stesso."