Premium Sport

Ligue 1: il Monaco vola col Tigre Falcao, il Nizza non molla

Gol decisivo del colombiano, monegaschi a più 3 sul Psg: i rossoneri sono in Champions

  • TTT
  • Condividi

Ci è voluta una magia su punizione di Falcao a una manciata di minuti dal termine per il Monaco per avere la meglio del Digione allo Stade Louis II nel posticipo della 33esima giornata di Ligue 1. La squadra del Principato vince 2-1 e mantiene così tre punti di vantaggio sul Psg secondo in classifica, ma che fatica per gli uomini di Jardim, che chiudono un primo tempo giocato male sotto 1-0 per il gol di Varrault. Nella ripresa poi il tecnico dei biancorossi, che aveva lasciato qualche big a riposo in vista del ritorno col Dortmund, getta nella mischia Lemar e Falcao e la musica cambia decisamente. Al 70' arriva il pareggio di Dirar (su punizione), cinque minuti più tardi annullato ingiustamente per fuorigioco un gol regolarissimo a Glik e poi a dieci dal termine la magia del Tigre che manda i titoli di coda e respinge l'assalto del Psg.

Pur privo di Mario Balotelli (squalificato) il Nizza continua a vincere e tiene vive le speranze di titolo superando 3-1 il Nancy all'Allianz Riviera e tornando a meno 1 dal Psg. Partita più complicata di quello che dice il risultato per i rossoneri, che sono andati sotto a metà primo tempo per il gol di Dale ma sono stati bravi a chiudere il primo tempo in parità grazie alla rete di Le Bihan, in campo al posto di SuperMario. Nella ripresa poi si scatena Seri, che prima realizza il rigore del 2-1 e poi chiude i conti all'84esimo ben servito da Esseryc. Un successo che fa volare i rossoneri 19 punti sopra il quarto posto del Lione e assicura quindi alla squadra di Favre almeno il podio della Ligue 1, che vuol dire preliminari di Champions League

Nelle altre gare di giornata il Guingamp batte 2-1 il Tolosa e lo stacca in classifica. Briand apre le marcature su rigore al 53' e Mendy raddoppia al 62'. Utile solo ai fini delle statistiche la rete di Delort dagli 11 metri al 67'. Successo interno anche per il Rennes che supera 2-0 il Lille (3' Ndombe, 29' Sio). Con lo stesso punteggio il Montpellier si impone sul Lorient: decidono Boudebouz all'8' e Mbenza al 28'. Infine termina 2-2 il match tra Metz e Caen. Succede tutto nel secondo tempo: Sarr porta in vantaggio i padroni di casa al 66', Santini sigla il pari al 74' e nel finale Rodelin all'88' replica a Diabate, in gol all'83'.