Premium Sport

Ligue 1: pari Monaco, vincono Nizza e Marsiglia

Monegaschi bloccati a Montpellier, successi per Bordeaux e Lilla

  • TTT
  • Condividi

Tre vittorie di misura e due pareggi nelle partite serali del sabato di Ligue 1, ma lo 0-0 di Montpellier è pesante visto che il Monaco non riesce a trovare la quinta vittoria consecutiva lasciando virtualmente strada libera al Psg (impegnato domani a Nantes contro Ranieri) per andare a +11 sul secondo posto.

I campioni in carica hanno trovato di fronte un avversario solido e per nulla intimorito, alla fine il risultato è giusto perché sia Lecomte che Subasic sono stati impeganti ma Jardim ha sofferto tanto la mancanza di Falcao, l'ex Lazio Keita non è riuscito a fare la prima punta venendo sostituito da Diakhaby a venti minuti dalla fine.

Sorride invece il Nizza (per Balotelli, entrato a gara in corso, poco più di venti minuti) che batte in casa 1-0 l'Amiens con Lees-Melou e ritorna sesto superando il Guingamp. Successi esterni per Lilla (contro il Caen) e Bordeaux (contro il Troyes) mentre il Digione si fa raggiungere nel finale dal Metz: finisce 1-1.

RENNES-MARSIGLIA 0-3

Il Marsiglia lancia segnali di continuità, il 3-0 sul campo del Rennes significa seconda vittoria consecutiva e terzo posto in classifica in attesa del Lione. Buone notizie per Rudi Garcia nonostante ciò che accade al 27': dopo il fallo subito in area da Mexer, Thauvin infatti sbaglia il conseguente rigore (menzione d'onore, però, per la grande parata di Koubek). 

Ma gli dei del calcio sorridono all'Olympique che, poco dopo il gol annullato per fuorigioco a Hunou, sbloccano con Germain imbeccato da una grande invenzione proprio di Thauvin: grandi proteste del Rennes per il controllo dell'ex Newcastle ma sembra prenderla con la pancia. Ancora una volta gol sbagliato-gol subito a fine primo tempo: Sakai salva sulla linea la botta a colpo sicuro di Sarr, Sanson invece insacca di prima intenzione sull'assist di Germain.

La ripresa è puro controllo degli ospiti nonostante la buona volontà della squadra di Lamouchi, alla terza sconfitta consecutiva contro una big (sfide in serie contro Psg, Monaco e, appunto, Marsiglia), alla fine arriva pure il tris di Thauvin che di testa si fa perdonare l'errore dal dischetto e sfiora pure il poker con una clamorosa traversa da centrocampo.