Premium Sport

Ligue 1, Psg-Amiens 2-0: senza Neymar ecco Cavani e Pastore

Ci pensa la vecchia guardia. Infortunio per Thiago Silva

  • TTT
  • Condividi

In attesa che Neymar possa fare il suo debutto in campo (grande tifo dalla tribuna del Parco dei Principi per il brasiliano), il Paris Saint Germain si affida ai soliti noti e regola la pratica Amiens con un tranquillo 2-0: un gol per tempo nel segno di Cavani e Pastore, la vecchia guardia. E dopotutto nell'undici iniziale di Emery c'è il solo Dani Alves di nuovo rispetto alla scorsa stagione, questo aiuta i meccanismi ma fa vedere gli antichi vizi: i parigini a volte si specchiano troppo mangiandosi qualche gol, tanto che al rete della sicurezza arriva solo a dieci minuti dalla fine.

L'Amiens si comporta da vera neopromossa, vedi calcio d'inizio quando non prova neanche a partire con l'azione manovrata e sparacchia palla lontano, in fallo laterale. Il 5-4-1 chiude le linee al Psg, poche verticalizzazioni dai piedi di Verratti, e allora si gioca sugli scambi stretti con Di Maria-Cavani spesso a duettare. Rabiot si mangia due buone chance, a fine tempo ci pensa il Matador a sbloccare il match: cross di Dani Alves, Gouano sbaglia tutto e il sinistro dell'uruguaiano battezza Gurtner.

Nella ripresa i ritmi si abbassano, Thiago Silva esce per un problemino fisico, Di Maria si mangia il raddoppio con un maldestro tocco sotto al 60' ma venti minuti più tardi arriva comunque il bis. Proprio mentre l'Amiens prova ad aprirsi per trovare un insperato pareggio, palla riconquistata dai padroni di casa, Verratti lancia Cavani che ha solo l'imbarazzo della scelta: è un 4 contro 1, il fortunato è Pastore che da due passi chiude il match. Il duello Psg-Monaco è ripartito.