Premium Sport

Ligue 1: vince il Marsiglia, pari per Lione e Nantes

Garcia supera il Bordeaux con Thauvin, 1-1 nella sfida tra Balotelli e Ranieri

  • TTT
  • Condividi

Un gol di Thauvin basta al Marsiglia per battere il Bordeaux, trovare l'ottavo risultato utile consecutivo (sei vittorie e due pari) e di rimanere in scia al Monaco nella lotta al secondo posto dietro all'imprendibile Paris Saint Germain. Al Velodrome partita equilibrata con i Girondini che si chiudono bene per ripartire, l'Olympique fatica a trovare il giro giusto per aggirare la difesa ospite, la vena di Payet e Thauvin non sembra la migliore.

Prima occasione marsigliese al 23' con Germain che si vede salvare sulla linea il possibile gol da un De Preville in inconsueta posizione difensiva, un quarto d'ora dopo arriva la rete che decide il match: Thauvin anticipa Meite da situazione di calcio d'angolo, colpisce di testa e batte Costil. Nelkla ripresa controllo dei padroni di casa che vanno vicini al raddoppio con Sanson (bravo in questo caso il portiere ospite). Il Bordeaux spegne le residue speranze di pareggio sulla rete annullata giustamente per il fallo di Pablo su Pelé.

Finisce in pareggio la sfida "italiana" tra Nizza e Nantes, Balotelli contro Ranieri: un punto che serve poco a entrambe le squadre che fanno tutto nel primo tempo. Rossoneri in vantaggio dopo soli cinque minuti con la zampata da attaccante vero di Dante ma alla mezz'ora Burner interviene in modo scomposto su Girotto costringendo Turpin a fischiare il calcio di rigore che Sala segna. Poche occasioni per Balotelli, sostituito al 77' da Srarfi. Il Nantes torna sopra al Montpellier, passettino verso l'alto del Nizza al nono posto.

Pareggio anche in Lille-Lione con l'Olympique che si mangia le mani: due volte in vantaggio con Traoré, si fa riprendere dall'accoppiata Pepe-Araujo e poi non riesce più a trovare il gol della vittoria colpendo pure due pali con Mariano Diaz. Primo tempo di marca ospite con la doppietta dell'attaccante del Burkina Faso, prima di opportunismo approfittando dell'errore di Maignan e poi con una bella girata in area. Nella ripresa si scatena il Lille, merito di Araujo entrato alla mezz'ora della prima frazione di gioco per l'infortunio di El Ghazi. Ottima l'intuizione di Galtier visto che il talento brasiliano 21enne prima serve Pepe per il gol che riapre il match e all'81' fa tutto da solo trovando il jolly da fuori area. Un punto in quattro partite per il Lione che perde contatto con le prime tre.