Premium Sport

Psg, Dani Alves: "L'assenza di unità si riflette in campo"

Il terzino: "L'ho già vissuto con la nazionale brasiliana: questo club dovrà soffrire perché la trasformazione è difficile"

  • TTT
  • Condividi

Mai banale, spesso fin troppo sincero in un mondo spesso bloccato come quello del calcio. L'ultima bordata di Dani Alves non passerà certamente inosservata in Francia tanto più che stavolta è rivolta alla propria squadra, il Psg, attaccato dalla stampa dopo l'eliminazione dalla Champions League ad opera del Real Madrid e ora bacchettato dall'ex terzino della Juve.

"Le sconfitte non avvengono per caso, l'ho vissuto anche nella nazionale brasiliana, nella quale mancava unità di gruppo. Il Psg si trova in una fase di transizione e questa assenza di unità di gruppo finisce per riflettersi sul campo. Secondo me il Psg dovrà soffrire un po' perché questo processo di trasformazione è molto difficile. Neymar? La gente pensa che sia un burattino e non è vero. Sta crescendo e deve maturare per poter essere a suo agio con tutte le situazioni".