Premium Sport

Di Campli: "Raiola è il nulla, la dignità non si compra con i soldi"

L'ex agente di Verratti attacca il collega rivale che gli ha soffiato la procura del giocatore: "Fa il suo lavoro, ma umanamente..."

  • TTT
  • Condividi

Donato Di Campli torna all'attacco di Mino Raiola. L'ex agente di Marco Verratti non ha ancora digerito il cambio di procuratore da parte del centrocampista del Psg e in un'intervista a Tuttosport è tornato a parlarne: "Questa vicenda mi ha insegnato che comportarsi bene non sempre paga. Si è trattato di una cosa talmente brutta che non riesco a trovare le parole. Comunque resto quello che sono, con i miei pregi e difetti. Una cosa è certa: ringrazio Marco e la sua famiglia per aver creduto in me".

"Tutti pensano che io ce l'abbia con Raiola, ma non è vero. Raiola fa il suo lavoro, semmai è dal punto di vista umano che lo critico. Marco ha resistito a lungo, poi ha ceduto dopo una lunga insistenza dell'agente. Io dico che i soldi sono importanti, ma si resta innanzitutto uomini. Avrei almeno apprezzato una telefonata da parte di Raiola che invece si è rivelato per quello che è, cioè il nulla: la dignità non si compra con i soldi".