Premium Sport

Lazio, Lotito: "I calciatori non dovrebbero poter rifiutare più di 3 proposte"

Il presidente: "Meglio i procuratori esteri, gli italiani eccedono troppo"

  • TTT
  • Condividi

Claudio Lotito è da sempre molto sensibile agli argomenti di mercato e al rapporto tra club, procuratori e calciatori e, all'Università Europea di Roma, il presidente della Lazio ha spiegato la sua filosofia: "Preferisco lavorare con agenti esteri perché molti di loro non eccedono in modo così marcato come succede con alcuni di quelli italiani. Girano cifre enormi, alcuni procuratori guadagnano 10 milioni di euro e altri 100: Jorge Mendes è il più potente al mondo".

Poi, una proposta che fa discutere: "Avevo già chiesto che un calciatore non potesse rifiutare più di tre proposte, a volte diventa una cosa irrazionale, diventi quasi un ostaggio. Se ti offro la possibilità di andare in una società più importante, non capisco perché l'occasione venga rifiutata. I giocatori a volte sono più influenzati dagli agenti che dalla famiglia. Dobbiamo eliminare le estorsioni, succede soprattutto in Sudamerica".