Premium Sport

Younes allontana il Napoli: "Non ho firmato alcun contratto"

Grassani, legale degli azzurri, replica al tedesco: "Dichiarazioni sconcertanti"

  • TTT
  • Condividi

Il caso Younes si arricchisce di un ulteriore capitolo. In un'intervista a Sport 1 l'attaccante tedesco dell'Ajax, che si è rifiutato di entrare nell'ultima partita contro l'Heerenveen e per questo è stato punito dal club, non arretra di un millimetro: "Voglio chiarire ancora una volta che ho negoziato col Napoli per un trasferimento, ma per ragioni personali ho deciso di soddisfare il contratto attuale con l'Ajax fino al 30 giugno 2018, fino a questa data sarò concentrato sul mio club. Non ho firmato col Napoli né un preliminare né altri contratti che mi legano dal 1 luglio 2018". Il giocatore aveva svolto le visite mediche con i partenopei prima della clamorosa retromarcia: nelle ultime settimane si è parlato di un interesse del Bayern Monaco e del Borussia Moenchengladbach nei suoi confronti. 

Il Napoli la pensa diversamente come fa intendere dall'avvocato azzurro Mattia Grassani a Radio Kiss Kiss: "Le dichiarazioni di Younes sono stupefacenti e sconcertanti, soprattutto considerando che si tratta di un calciatore della Nazionale tedesca e dell’Ajax. Si potrebbe quasi sorridere, se non ci fosse di mezzo un contratto di prestazioni sportive di mezzo, comprensivo di cessione dei diritti d’immagine, per un totale di 31 firme, poste su vari contratti, condivisi con il suo avvocato italiano. Vorrà magari impugnare questo contratto, sulla base di non so che cosa. I contratti non si possono invalidare, in questo momento Younes è un tesserato del Napoli dal primo luglio 2018, e da qui non ne usciamo".