Premium Sport

Mondiali 2018: Argentina, Sampaoli confermato come ct

Mancanza di alternative e clausola alta: rimarrà per la Coppa America 2019

  • TTT
  • Condividi

Jorge Sampaoli è salvo: non sono bastati un girone di qualificazione Mondiale vissuto sul filo del rasoio, una qualificazione agli ottavi di Russia 2018 solo all'ultimo turno e l'eliminazione per mano della Francia a spingere l'Argentina ad esonerarlo. Ma le motivazioni più importanti non sono tecniche: come ricorda Olé, che per primo ha rilanciato l'indiscrezione, la Federcalcio non ha alternative in mano e soprattutto non voleva pagargli l'intera clausola di uscita anticipata dal contratto in scadenza 2022 (oltre 8 milioni di dollari, pari a circa sette milioni di euro).

La riunione tra commissario tecnico con Claudio Tapia e Daniel Angelici, rispettivamente presidente e vicepresidente dell'AFA, ha partorito una non-decisione. Ora Sampaoli dovrà pensare a guidare la Sub20 nel torneo dell'Alcudia che parte a fine mese per poi cercare di far partire un nuovo progetto albiceleste: con Mascherano e Biglia che hanno già annunciato il ritiro, bisogna capire cosa vorrà fare Lionel Messi in vista della Coppa America 2019.