Premium Sport

Scottish, Rangers sconfitti. E il Motherwell finisce in 8

Gli storici rivali del Celtic battuti dall'Hibernian all'esordio in casa. Clamoroso epilogo sul campo del St. Johnstone

  • TTT
  • Condividi

Pazzo pomeriggio in Scozia, dove si è completata la seconda giornata. La stagione dei Rangers sembra non essere molto diversa dalle ultime: gli storici rivali del Celtic, finiti a distanza siderale dalla vetta l'anno scorso, perdono all'esordio in casa contro l'Hibernian. Le cose si erano messe benissimo con il gol di Morelos al 3', poi sono improvvisamente precipitate prima dell'intervallo con una serie di episodi sfavorevoli: il pari provvisorio di Murray, l'espulsione di Jack che ha lasciato in dieci gli uomini di Caixinha, l'autogol di Cardoso che li ha mandati negli spogliatoi sotto di un gol. Alla fine l'Hibernian ha vinto 3-2.

Epilogo incredibile sul campo del St. Johnstone, non tanto nel risultato (4-1 per i padroni di casa a punteggio pieno), ma nel modo in cui è maturato, con il Motherwell che è rimasto addirittura in 8 per le espulsioni del portiere Carson (63', sul 2-1, nel momento migliore degli ospiti), poi di McHugh e Dunne. Due vittorie in due partite anche per l'Aberdeen (2-1 al Ross County), primo successo per Hearts (1-0 a Kilmarnock, anche qui due espulsioni), e Hamilton (3-0 al Dundee).