Premium Sport

"Tutta la Juve avrebbe voluto partecipare ai funerali di Astori"

La Nazione: il jet partito da Londra aveva solo 12 posti compreso l'equipaggio

  • TTT
  • Condividi

La Nazione in edicola quest'oggi svela un'indiscrezione legata ai funerali di Davide Astori. E' la sera del 7 marzo, la Juventus si è appena qualificata ai quarti di Champions dopo aver battuto 2-1 il Tottenham a Wembley e Buffon si rivolge così ai compagni nello spogliatoio: "Abbiamo trovato un aereo privato che ci porterà a Firenze domani mattina, ci sono i funerali di Davide. Se qualcuno di voi vuole venire si faccia trovare stanotte nella hall, noi partiamo alle 4 e mezzo. Capisco benissimo che vogliate restare a dormire dopo una partita come questa". 

L'indomani al piano terra dell'albergo tutti i giocatori si presentano per imbarcarsi ma il piccolo jet prenotato dal portiere juventino e da Allegri può contenere solo 12 persone, equipaggio compreso. Così alla fine soltanto Allegri, Buffon, Chiellini, Benatia, Pjanic, Barzagli, Marchisio, Rugani e Landucci partono da Londra in direzione Firenze (Bernardeschi, infortunato, ariva direttamente da Torino).

Sempre secondo La Nazione ai bianconeri viene proposto di fare ingresso nella basilica di Santa Croce da un'entrata secondaria ma Buffon, a nome dei compagni, chiede di entrare dal sagrato per testimoniare la vicinanza della squadra a Firenze e alla Fiorentina. E i tifosi viola apprezzano applaudendo i calciatori della Juventus, rivali in campo ma non nella vita.