Premium Sport

Atalanta, Gasperini: "Juventus, noi non ci scansiamo"

Il tecnico: "Per l'Europa League battaglia aperta, Gomez in dubbio"

  • TTT
  • Condividi

L'Atalanta torna allo Stadium dopo il rinvio per neve dello scorso 25 febbraio e della sconfitta in Coppa Italia e Gian Piero Gasperini rilancia la sfida: "Questa volta sarà diverso perché avremo meno pressione addosso, ci vanno bene due risultati su tre: l'obiettivo è fare punti. Capisco l'esigenza di tenere il campionato aperto, ma se facciamo risultato è per noi stessi. Non ci siamo mai scansati nelle tre competizioni, su questo non devono esserci dubbi ".

Il tecnico nerazzurro, ovviamente, non sottovaluta il confronto: "Loro hanno il morale a mille per essere tornati in testa, sarà una partita difficile perciò dovremo essere concentrati e attenti perché fare punti sarebbe pesante per la nostra classifica. Anche noi stiamo bene dopo la vittoria di Bologna e siamo carichi e motivati". Ma probabilmente mancherà il Papu Gomez (comunque convocato): "Ha un risentimento alla coscia, anche Petagna, Rizzo e Bastoni sono da valutare".

In forma la Juve, in forma Dybala (che Gasp ha allenato nel 2002-03): "Era già un talento a Palermo, a 18 anni era un ragazzo straordinario che ha avuto un'evoluzione altrettanto straordinaria". L'Atalanta è ancora in corsa per l'Europa League: "C'è molta battaglia, non è ancora il momento di fare tabelle. Pensiamo solo a noi stessi e ci servono un po' di vittorie per agganciare chi ci sta davanti".