Premium Sport

Fiorentina, Pezzella: "Un duro colpo vedere la maglia di Astori nello spogliatoio"

Il difensore: "La mattina della sua morte non la dimenticherò per il resto della mia vita"

  • TTT
  • Condividi

"Abbiamo fatto il possibile per preparare la partita. La maglia di Davide era appesa all'interno dello spogliatoio, arrivare lì e vederla è stato un colpo molto duro. Così come è stato difficile arrivare al minuto 13". Ai microfoni di Tyc Sports l'argentino German Pezzella racconta il difficile momento che sta vivendo dopo la scomparsa di Astori e il ritorno in campo contro il Benevento.

"Davide era davvero molto importante per me - aggiunge il difensore - mi ha aiutato dal giorno in cui sono arrivato alla Fiorentina. La mattina della sua morte non la dimenticherò per il resto della mia vita. Non aveva alcun problema di salute, nessun motivo apparente, se n'è andato improvvisamente e questa è una cosa che è impossibile da comprendere e spiegare".

Spazio poi al discorso Nazionale in ottica Mondiali: "Lavoro sempre al massimo in attesa della chiamata. So bene che il ct considera solo l'attualità e per questo mi auguro di proseguire il mio buon momento".