Premium Sport

Izzo: "Risollevo il Genoa, poi vado ai Mondiali"

Il difensore torna dopo la squalifica: "Fiorentina? Non volevo andarmene da perdente"

  • TTT
  • Condividi

L'incubo è finito, Armando Izzo è pronto a tornare in campo e riprendersi il Genoa dopo aver scontato una squalifica per doppia omessa denuncia in una presunta combine ai tempi dell'Avellino: "Ho moltissima voglia - le parole del difensore a Premium - . Ho passato davvero dei brutti momenti ma ora sono alle spalle e non voglio più parlarne: non vedo l’ora di scendere in campo per aiutare i miei compagni e per tutti quelli che amano il Genoa".

Menzione particolare a Juric: "Ringrazio molto anche il mister perché è stato molto bravo a tenermi sempre sul pezzo, mi ha sempre fatto sentire parte del gruppo. Devo tanto a lui e voglio il bene del Genoa. Tutti insieme possiamo uscirne alla grande perché siamo un a bella squadra e un grande gruppo".

Izzo ha appena rinnovato fino al 2022: "Potevo anche aspettare ma ho preferito prolungare subito il mio contratto perché qui mi sento a casa. I tifosi tengono molto a me e io voglio ricambiare il loro affetto: voglio sudare la maglia e lottare su ogni palla". Ma in estate era stato vicino alla Fiorentina: "Sì ma sono rimasto qui perché il Genoa mi ha dato tanto e non volevo andarmene da perdente, dopo questi sei mesi. Ora voglio risollevare la mia squadra e voglio andare al Mondiale in Russia”.