Premium Sport

Juventus, Allegri: "Ora tutti zitti, Madrid ha fatto bene a Buffon"

Il tecnico: "Basta parlare del Real, la gara col Crotone è più decisiva di quella col Napoli. Chiellini riposa"

  • TTT
  • Condividi

Lo spunto glielo offre Medhi Benatia. La sua polemica con Crozza è l'ultimo strascico di Real Madrid-Juve e Massimiliano Allegri ne approfitta per chiarire il concetto alla vigilia della sfida di Crotone: "Giudicare dall'esterno non è mai semplice, io dico solamente che è una settimana che tutti parlano di questa vincenda del post-partita, direi che hanno cavalcato in tanti questa onda. Ora però basta. Ora noi dobbiamo parlare poco, anzi stare zitti, che è la miglior cosa, mettersi i tappi alle orecchie, tenere il profilo bello basso, perché abbiamo due obiettivi da centrare, lo Scudetto e la Coppa Italia. Perchè altrimenti queste cose non fanno altro che disperdere energie da parte nostra e in questo momento noi abbiamo solo bisogno di energie da mettere dentro il campo. Fuori dal campo, qualunque cosa succeda e qualcosa dicano, non ci deve assolutamente toccare, perchè ora basta. L'unica cosa che dobbiamo fare è vincere il campionato e la Coppa Italia, il resto non conta niente".

Tutti zitti, allora, anche se un'ultima parola su Madrid, in realtà, Allegri la dice: "La serata di Madrid ha fatto bene a Buffon, gli ha dato una scarica di adrenalina che gli serviva, perché i campioni di questo hanno bisogno. A Crotone gioca Szczesny". Ecco le altre anticipazioni di formazione: "Higuain? Della diffida non me ne frega niente. Higuain, se sta bene,  gioca. Perchè la partita da vincere è domani, non è quella col Napoli. Barzagli è a disposizione, perchè l'altro giorno era in panchina. Pjanic sicuramente no, Chiellini avrà un turno di riposo. Benatia gioca".

"La Juventus in questo momento ha fatto 84 punti che sono abbastanza e in un'altra situazione saremmo vicini alla vittoria del campionato. Così non è. Il Napoli ha la possibilità di battere il record dei suoi 87 punti, come ha detto Sarri l'ultima volta, e poi di vincere il campionato, perchè è ancora lì in lotta per il campionato, ha tutte le possibilità. E' normale che è l'unico obiettivo che hanno e quindi hanno una pressione maggiore. Però noi dobbiamo farci trovare pronti. Intanto prima di Napoli bisogna battere il Crotone".