Premium Sport

Lazio, Nani infuriato col club: "A Manchester mai successo"

Secondo la ricostruzione di Cittaceleste il portoghese si sarebbe lamentato con Tare: "Prendete un charter"

  • TTT
  • Condividi

Non è un momento facile per la Lazio. La squadra torna da Cagliari infuriata e grida al "campionato falsato" attaccando la classe arbitrale ("Il loro malanimo nei nostri confronti è evidente"), i tifosi scrivono alla Uefa lamentandosi dell'utilizzo dalla VAR e come se non bastasse sul volo di ritorno dalla Sardegna Nani ha avuto uno scontro con un tifoso biancoceleste che lo aveva svegliato dandogli un colpo sul petto e lo aveva provocato (come raccontato da nostro Pietro Pinelli).

Una lite che non avrebbe lasciato per nulla indifferente il giocatore portoghese, che sarebbe furioso con l’ambiente biancoceleste e persino con la società, colpevole di non aver preso un charter: "A Manchester e altrove non mi è mai successo di viaggiare con un aereo di linea ed essere esposto a qualcosa di simile", avrebbe detto Nani al ds Tare (che era intervenuto per sedare la rissa scoppiata a bordo) secondo quanto riportato in esclusiva da Cittaceleste.

Un episodio che sembra aver segnato definitivamente il rapporto tra la Lazio e l'esterno portoghese, la cui esperienza in biancoceleste finirà a giugno. Il club di Lotito non eserciterà il riscatto (a 9 milioni) dal Valencia, ma è lo stesso giocatore il primo a voler emigrare altrove. Il suo agente, Pastorello, sarebbe già informato, ma prima Nani vuole conquistarsi sul campo un posto al prossimo Mondiale.