Premium Sport

Maradona: "Icardi? Non parlo dei traditori. Totti può giocare fino a 50 anni". Poi si allena a Formello

L'ex fuoriclasse argentino: "Nulla contro Higuain ma non si è comportato bene"

  • TTT
  • Condividi

"Non so se porteranno Icardi in Nazionale... ma io dei traditori non parlo". Stoccata di Diego Armando Maradona, in riferimento alla vicenda Maxi Lopez-Wanda Nara, in una conferenza stampa show per 'La Partita della Pace - uniti per la pace', evento benefico nato dalla volontà di papa Francesco. Rispondendo a chi gli chiedeva un commento sulla rabbia di Mauro Icardi, per non essere stato convocato nella Nazionale argentina il 'Pibe de oro' ha aggiunto "Io sono qui a 'La Partita della Pace' e Icardi qui non c'entra niente".

Maradona si è quindi soffermato sull'infortunio di Milik: "Si è fatto male in campo, il calcio è  fatto di queste cose per un minuto si spegne la luce e non puoi giocare più. Ma, ne ho parlato anche con lui, ha 22 anni e la forza per riprendersi: penso sia pronto per il Napoli". Chiusura dedicata a Higuain: "Non sono arrabbiato con lui, come qualcuno forse ha detto, ognuno fa quello che vuole, siamo grandi e vaccinati: mi ha sorpreso però che non abbia agito nel modo giusto, anche con gli esami medici in Spagna, una cosa del tutto inutile. Mi ha fatto male perchè ho giocato con il padre di Higuain e lui sa che non si agisce così. Ma contro il Pipita non ho niente, lui tanto continua a fare gol per la Juve".

"40 GIOCATORI DI DIVERSE SQUADRE ITALIANE NON FANNO UN TOTTI"

Parole di segno opposto nei confronti di Totti: "Può giocare fino a 50 anni, io lo ripeto sempre ai giocatori. Quaranta calciatori delle squadre italiane non fanno un Totti".