Premium Sport

Milan-Chievo, Campedelli: "Decisioni arbitrali imbarazzanti"

Il patron: "Gestione delle decisioni incomprensibile. Quel che è peggio è che si è sbagliato anche col Var"

  • TTT
  • Condividi

Il Chievo alza la voce. Mentre Gattuso applaude gli interventi del Var (che ha convalidato il 2-2 a Cutrone e poi assegnato un rigore per mani di Tomovic e sbagliato da Kessié), Luca Campedelli, patron gialloblù, protesta attraverso il sito ufficiale del club. "Faccio i complimenti alla squadra perché ha messo in campo lo spirito da Chievo - spiega Campedelli -. Detto ciò, anche se non è questo il motivo per cui abbiamo perso, oggi è stato imbarazzante assistere alle decisioni arbitrali tra campo e Var. La gestione di tante decisioni in campo è stata incomprensibile".

"Quel che è peggio è che anche con gli interventi del Var le stesse decisioni che avrebbero dovuto essere giudicate in tutt'altra maniera, non hanno avuto la giusta e corretta valutazione. Come sempre accettiamo il verdetto del campo, ma anche nei nostri confronti ci vuole la giusta attenzione e il giusto rispetto quando si valutano tutte le situazioni di gioco".

Secondo la valutazione del moviolista Premium, l'ex arbitro De Marco, Mariani ha fatto bene ad assegnare il rigore per il mani di Tomovic, nonostante la palla abbia toccato prima il corpo e poi il braccio, perché lo stesso braccio non era attaccato al corpo. Le immagini a disposizione, invece, non hanno chiarito del tutto la dinamica del 2-2, perché Jaroszinski, che ipoteticamente teneva in gioco Cutrone, era fuori dall'inquadratura.