Premium Sport

Napoli, "Icardi disse 'con Sarri faccio 40 gol', poi l'Inter lo convinse"

L'intermediario ricorda l'affare saltato in estate: "Offerta da 70 milioni"

  • TTT
  • Condividi

Mauro Icardi poteva essere la grande risposta del Napoli all'addio di Higuain ma poi l'affare sfumò e la punta argentina rimase all'Inter. Ulisse Savini, intermediario nella trattativa della scorsa estate tra partenopei e nerazzurri, ne ha parlato a Radio Crc: "Icardi è stato vicino al Napoli, che sarebbe arrivato ad offrire anche 70 milioni di euro. Poi dopo la tournéè americana, l'Inter - che non ha mai accettato l'offerta di De Laurentiis - ha dato garanzie economiche e tecniche che hanno convinto il ragazzo".

Icardi aveva anche confidato ad Ulisse quanti gol avrebbe segnato con il gioco di Sarri: "Vedendo lo score realizzativo di Higuain, pensava di poterne fare 40". E ora il capitano nerazzurro rimarrà a Milano? "Credo di sì - conclude Savini -, vendendolo l'Inter potrebbe guadagnare anche 100 milioni visto che esiste una clausola per l'estero di 110. Se lo vendi, però, poi devi sostituirlo con uno almeno altrettanto forte".