Premium Sport

Totti oltre la Roma: "Tifo Rossi e Lebron, vorrei provare una F1"

Il capitano giallorosso accetta la sfida: sfiderà a beach volley Ivan Zaytsev

  • TTT
  • Condividi

Domande di calcio e sul calcio off-limits, per tutto il resto ampio spazio. Francesco Totti si concede per un'ora su Twitter rispondendo ai quesiti dei suoi follower. Il capitano della Roma per almeno altre sei partite, le ultime del campionato, sarà ancora un giocatore professionista. Quello che accadrà dopo resta avvolto nel mistero, anche se le possibilità che il n.10 decida stavolta di appendere gli scarpini al chiodo aumentano con l'avvicinarsi del termine della stagione.

Di certo, c'è già un primo 'impegno' che Totti ha preso per l'estate accettando la sfida di beach volley lanciatagli dal campione di pallavolo Ivan Zaytsev. Lo schiacciatore azzurro, approfittando dell'hashtag coniato per l'occasione (#AskTottiSport), ha contattato via social il n.10 in perfetto romanesco: "Capita'! Io ce provo...na partitella a beach volley contro de me che te la fai? 2 contro 2 vale tutto daje". Immediata la replica di Totti, con tanto di video-risposta: "Ciao Ivan sono a tua disposizione, io porto mia moglie che è fortissima, devi vedere come schiaccia! Accetto la tua sfida, quando vuoi io e lei contro te e tua moglie".

E a proposito di schiacciate, Totti ha rivelato di seguire la pallacanestro ("Mi piace molto l'Nba, sto seguendo i play-off e spero che vincano i Cleveland Cavaliers in cui gioca LeBron James"), oltre a Sei Nazioni di rugby ("faccio l'in bocca al lupo a tutto il movimento azzurro"), wrestling ("lo seguo fin da ragazzino! Ho sempre tifato Hulk Hogan e John Cena"), Formula 1 ("Seguo la Ferrari! Ho sempre adorato Schumacher! La proverei volentieri un'auto di F1") e MotoGp, in cui "faccio il tifo per Valentino Rossi, speriamo sia l'anno buono per rivincere il Mondiale!".

Il calcio ovviamente resta la sua più grande passione, ma Totti ha confessato di amare molto anche il tennis e di seguire con interesse le Olimpiadi, soprattutto quando in pista c'è un certo Usain Bolt. "Alle ultime ho esultato per l'oro di Gregorio Paltrinieri" ha quindi aggiunto, rispondendo col sorriso a chi gli chiedeva lumi su una dichiarazione rilasciata al Grande Fratello Vip: "Ho detto di essere un campione delle bocce? Era una battuta...magari tra una quarantina di anni...". Serio invece il parere sui più grandi dello sport: "Michael Jordan e Mohammed Ali sono stati due atleti eccezionali che ho seguito sempre con passione".